Ho avuto il piacere di raccontare la mia esperienza su come il mondo digitale sia utile alle PMI per aumentare la loro visibilità e posizione sul web, sulla rivista "Il Giornale dell'Installatore Elettrico". 


La mia esperienza è frutto dei tantissimi corsi che in questi anni ho frequentato con gli specialisti di Strategie  Marketing per Installatori, che ringrazio pubblicamente.

BUONA LETTURA


Gli installatori stanno perdendo una grossa opportunità con il digitale, la possibilità di mettersi in mostra e far conoscere  le proprie capacità a un pubblico che ogni giorno si informa sulle proprie problematiche, cercando in rete.

Oggi investire sulla propria immagine è più importante di un qualsiasi attrezzo, senza clienti gli attrezzi non li puoi usare, dobbiamo partire da questo. Credo siano in pochi i colleghi che usano il digitale come strumento per la propria azienda, pensando anzi al digitale solo come attività di svago. Gran parte di loro non hanno una pagina Facebook, per non parlare di un sito Internet, viceversa è raggiungere clienti online e attirare la loro attenzione può trasformare la loro curiosità in fatturato per i professionisti. Vivere di solo passaparola è un processo lento e spesso propone clienti non a target rispetto ai propri obiettivi. 

Comunicare bene sul digitale può invece portare clienti specificamente interessati al proprio servizio, accelerando di fatto il processo di acquisizione: non è un'attività limitata ai grandi player, una buona visibilità digitale con il giusto metodo è importante anche per una PMI. 


Oggi, se si pensa ad una vetrina digitale, il primo pensiero va a Facebbok. Bastano pochi minuti per aprire una pagina e promuovere la propria attività comunicando con i propri clienti e non solo. Fin qua tutto semplice, ma il primo errore è ricorrere alla sponsorizzazione dei propri post, che inizialmente coincide con un'investimento senza risultati tangibili, inoltre può portare a percezioni sbagliati sui risultati ottenuti. L'ho vissuto sulla mia pelle.

E' giusto quindi affermare che i social sono degli acceleratori di visibilità, se ben usati e gestiti, ma da soli non bastano. Bisogna invece avere un metodo, magari testato già, che permetta di attirare l'attenzione dei clienti e li muova verso un'azione concreta, per esempio un appuntamento dal vivo, spostandosi così dall'online all'offline e giocarsela a tu per tu.


In questa strategia più ampia anche il sito Internet ha un suo ruolo, quello cioè di mobilitare

gli utenti a una call to action, convertendoli in potenziali clienti.

Il mio consiglio è di non riempire il sito di troppe informazioni, spesso può bastare anche una sola pagina con contenuti curati e a target. In ogni caso, prima di sperimentare metodi fai da te, perdere fiducia e denaro, il suggerimento è di studiare e approfondire il marketing personalizzato per l'installatore.

Avere le giuste competenze in questo settore è oggi un'esigenza fondamentale, una buona strategia di comunicazione e informazione sia online sia offline può aiutarti a chiudere più contratti rispetto alla concorrenza. 

Installatore elettrico e di sicurezza, Giovanni d'Angela titolare della NovaElettra